• Aggiornamenti sul meteo e dal vigneto

    Ieri pomeriggio il cielo si è fatto scuro ed è iniziato a piovere. Il vento che si è alzato ha però portato altrove la pioggia e sono caduti solo 10 millimetri. Il vento ha soffiato per tutta la notte e questo è un bene: visto l’abbassamento repentino delle temperature, che stamani erano intorno a 3°C, ha evitato brinate e danni da gelo.La perturbazione dovrebbe durare fino a venerdì e speriamo che le temperature minime non facciano brutti scherzi come è capitato nel 1997.

    Le foto documentano il taglio delle viti ammalate di mal dell’esca. Nella prima foto il taglio è stato fatto nel settembre 2016 e la vite ha già un nuovo germoglio e, come si vede nella seconda foto, dopo un anno abbiamo una vite “nuova” che da frutto. I testi direbbero che tagli come quelli che stiamo facendo sono errati ma la nostra esperienza, oggi ventennale, ci dice che così facendo si ottengono i risultati che ci aspettiamo ossia da una vite ammalata che non produce si ottiene una vite nuova e sana che per un certo numero di anni dà buoni frutti.